Migliore clinica di trapianto di capelli in Turchia

Negli ultimi anni, la Turchia è diventata la destinazione di riferimento per chi vuole sottoporsi a un trapianto con tecnica FUE o DHI. Nella capitale Istanbul esistono più di 300 cliniche tricologiche che garantiscono servizi sanitari di eccellenza grazie alla professionalità di medici qualificati, alle attrezzature all’avanguardia e ad alti standard igienico-sanitari.

La crescita di un’offerta eterogenea e concorrenziale ha portato a un rapido sviluppo del turismo tricologico. Questo termine fa riferimento a un fenomeno sociale ed economico estremamente impattante e che ha portato a un incremento di oltre il 30% di presenza straniere sul territorio.

In altre parole, sempre più persone – provenienti da ogni parte del mondo (Italia compresa) – viaggiano verso Istanbul con il desiderio e l’obiettivo di risolvere il problema della calvizie, ma a prezzi più convenienti. Tra i servizi più richiesti c’è proprio l’intervento di trapianto dei capelli che garantisce ai pazienti di riappropriarsi della propria chioma. E non è affatto raro incrociare per le strade di Istanbul tanti ragazzi “bendati”, i quali hanno scelto di effettuare l’operazione con tecnica FUE.

Tecnica FUE in Turchia vs Italia. Dove andare per un autotrapianto?

Gli uomini che scelgono di sottoporsi a un trapianto di capelli sono circa il 50% della popolazione, mentre le donne rappresentano una percentuale decisamente più ridotta. Entrambi soffrono di una malattia nota come alopecia androgenetica che si manifesta attorno ai 25 anni di età. La sua continua e rapida progressione comporta la calvizie.

L’intervento di autotrapianto rappresenta la soluzione più efficace e a lungo termine al problema della calvizie. Grazie alla ricerca in campo medico, l’operazione ha un margine di successo elevato e tempi di guarigione brevi.
Tuttavia, in Italia le cliniche che operano nel settore della tricologia avanzata sono poche e i costi dei loro servizi decisamente proibitivi.

Pertanto, sempre più italiani si recano a Istanbul dove le numerose cliniche tricologiche vantano un personale specializzato, attrezzature di ultima generazione ma a prezzi più accessibili.

Ora, è lecito dubitare della sicurezza e affidabilità dei servizi sanitari esteri quando definiti “economici”. Ma è importante sottolineare che, nel caso specifico della Turchia, i costi ridotti degli interventi FUE non inficiano la qualità degli stessi.

Perciò scegliere di viaggiare verso la città sul Bosforo per sottoporsi a un trapianto micro FUE non rappresenta un incauto ripiego economico, piuttosto la possibilità di usufruire di un servizio che in Italia risulterebbe inaccessibile alla maggior parte della popolazione.

I motivi dei costi economici per la tecnica FUE in Turchia

Molti pazienti sono scettici quando si tratta di sottoporsi a un intervento FUE all’estero. In tanti si chiedono come sia possibile che un servizio sanitario di eccellenza possa essere garantito a prezzi concorrenziali. Sembra quasi un paradosso!

La domanda che viene sempre posta è: “Perché in Turchia il costo di un trapianto monobulbare è inferiore a quello in Italia?”.

La risposta si articola in più punti, di seguito elencati e presi in esame.

1. Valore della lira turca

La valuta della moneta locale è in svalutazione da anni. Il tasso di cambio con la moneta europea è completamente a vantaggio del turista italiano che ottiene circa 15 lire con 1 solo euro.

2. Costo medio della vita

Il costo della vita a Istanbul, e in altre città turche, è decisamente basso rispetto a quello dei paesi europei, inclusa l’Italia. Questo si traduce anche in una riduzione dell’ammontare degli stipendi medi mensili per lo staff medico e di conseguenza in tariffe al pubblico decisamente convenienti.

3. Offerta e concorrenza elevata

Il numero di cliniche tricologiche a Istanbul è molto alto. Quasi tutte rientrano in uno standard di servizi sanitari elevato. Tutto ciò si traduce in un’elevata concorrenza tra aziende sanitarie che propongono un prezzo al ribasso per risultare quanto più vantaggiose possibili.

4. Agevolazioni da parte del governo

Il governo turco ha riconosciuto l’enorme valore economico che il turismo medicale apporta all’interno del paese. Per garantire una competitività costante:

  • – stanzia numerosi fondi per finanziarie lo sviluppo e la ricerca;
  • – garantisce agevolazioni fiscali alle cliniche.

Rischi degli interventi FUE e il mercato nero in Turchia

È spesso un pensiero comune quello di associare a una tariffa low-cost un servizio altrettanto economico in termini di qualità. Infatti, le cliniche turche sono spesso associate a uno staff medico di basso profilo e inadatto a fruire cure mediche adeguate.

Quest’idea negativa scaturisce da un mero pregiudizio infondato. La realtà è che esistono cliniche private di alto livello in cui il personale medico non è solo altamente qualificato ma in continua formazione. Questo è garantito anche, come già spiegato, dagli investimenti stanziati dal governo.

Tuttavia, è doveroso sottolineare che in Turchia esiste una forte speculazione nel settore tricologico.
Un effetto negativo dell’alto livello di concorrenza è stata la nascita del “mercato nero” dei trapianti di capelli. Sono svariate le infrastrutture che si spacciano per cliniche e i qualunquisti che si vendono per esperti medici.

In questi centri non è inusuale incontrare personale non qualificato e che opera in condizioni igieniche al di sotto dello standard previsto dal Ministero della Salute turco. La generazione di queste realtà speculative comporta dei rischi oggettivi per chi voglia sottoporsi a un intervento FUE:

  • – operazioni rischiose
  • – unità follicolari non propriamente innestate
  • – infezioni del cuoio capelluto

In virtù di questa realtà, è fondamentale assicurarsi dell’affidabilità e della professionalità delle strutture ospedaliere in cui ci si reca. Altrettanto importante è affidarsi ad agenzie di turismo medicale che agiscano secondo la legge e che siano in possesso delle dovute certificazioni.

I criteri validi per la scelta della migliore clinica tricologica turca

Qualsiasi intervento comporta dei rischi di cui il paziente deve essere messo a conoscenza.
Anche nelle migliori cliniche al mondo, esiste una percentuale di possibilità che si verifichino delle complicazioni. Tale possibilità per un trapianto follicolare in Turchia è da considerarsi al pari di quella per un trapianto in Italia.

A parità di rischi, sempre più pazienti (italiani e non) scelgono di recarsi nel paese turco per poter beneficiare di un intervento estetico che altrimenti in Italia non potrebbero permettersi.

Ma come scegliere la migliore clinica in Turchia per intervento FUE?

I criteri da seguire sono:

VIP italiani che hanno fatto il trapianto a Istanbul

Video recensioni degli italiani che hanno fatto il trattamento FUE in Turchia

Risultato dell'autotrapianto FUE fatto dal Dott. Serkan

Il risultato dell'intervento FUE in un uomo

Esperienza del trapianto FUE nella clinica sul Bosforo mese per mese

Il risultato dell'infoltimento chirurgico fatto con tecnica FUE

Migliore clinica in Turchia per la tecnica FUE e DHI

La clinica AraMedica Istanbul sorge all’interno di un edificio lussuoso e contemporaneo nel centro della città di Istanbul. Sviluppato su sette piani, l’edificio si compone di oltre dieci locali attrezzati per ogni fase degli interventi chirurgici: reception, sala d’attesa, sale operatorie e laboratori di analisi. In tutti gli ambienti vigono rigidi protocolli per l’osservanza degli standard igienico-sanitari nazionali.

Clinica AraMedica Istanbul

La clinica ha un’equipe medica altamente qualificata, affiancata anche da personale italiano per un’attenzione maggiore alla cura dei nostri pazienti. Il personale si avvale dell’uso di strumenti tecnologici all’avanguardia. Le tecniche in cui il Dott. Fatih Köroğlu e il suo staff in Turchia sono specializzati sono la FUE zaffiro e il metodo DHI.

Ogni paziente è accuratamente seguito e accompagnato per tutto il corso della sua permanenza in ospedale, tanto nel pre quanto nel post-operatorio. Ogni singolo caso è opportunamente valutato prima di procedere con qualsiasi procedura e per ogni persona vengono effettuate fotografie che testimonino lo status del paziente.

Tecnica FUE in Turchia – 3500 grafts

Tecnica FUE a Istanbul – 4000 grafts

Tecnica FUE – 4000 grafts

La scelta di tracciare con del materiale fotografico l’evoluzione della condizione nel paziente è giustificata anche dalla politica seguita dalla clinica. AraMedica è infatti tra le poche a offrire ai pazienti una garanzia sull’operazione con tecnica FUE.

La garanzia ha una validità variabile in base all’area del cuoio capelluto interessata:

  • – 12 mesi per la zona frontale
  • – 18 mesi per la zona vertex

Per ciascun autotrapianto FUE si effettua un monitoraggio mensile al fine di salvaguardare l’evoluzione del trapianto. Qualora il risultato non dovesse soddisfare i criteri temporali medi, il trapianto di capelli viene riprogrammato ed effettuato a spese della clinica.

I costi e i servizi offerti dal centro AraMedica Istanbul

La clinica AraMedica Istanbul ha pensato per voi un pacchetto di autotrapianto di capelli all-inclusive a partire da 2550 euro. Il pacchetto include volo di andata e ritorno, hotel 4 stelle, visita medica e l’operazione. Il costo dell’intervento varia in base alla tecnica utilizzata (FUE e DHI). Ciascun trapianto può raggiungere una durata massima di 6 ore per un totale di 5000 bulbi innestati.

Per ciascun intervento tricologico, indipendentemente dalla tecnica chirurgica impiegata, i servizi garantiti sono:

  • – Visita preoperatoria
  • – Consultazione e pianificazione dell’intervento
  • – Trattamento post-trapianto
  • – Medicazione post-operatoria
  • – Medicinali, shampoo e lozioni
  • – Certificato medico ufficiale
  • – Servizi di traduzione professionale
  • – Transfer e NCC

Viaggi in gruppo

Se l’idea di partire da soli non vi convince tanto vi offriamo la possibilità di viaggiare in gruppo e con un accompagnatore-guida di Aratravel. Per quanto riguarda le partenze da soli, si può partire ogni giorno da qualsiasi aeroporto italiano. In ogni caso non si è mai “soli”.

Nel caso in cui partite “da soli“, nell’hotel e in clinica ad Istanbul troverete sicuramente altri italiani che si trovano esattamente come voi alle prese con il trapianto FUE. Già all’arrivo all’aeroporto di Istanbul troverete altri nostri clienti provenienti dall’Italia, e la guida vi accompagnerà tutti in hotel.

Ma nel caso non ve la sentiste di partire da soli, abbiamo creato l’opzione viaggio in gruppo, che vi consente di partire con un gruppo organizzato. Una nostra guida vi accompagnerà fin dall’Italia e passerete tutto il tempo in compagnia come in una vacanza di gruppo, appunto.

Ogni anno, migliaia di pazienti provenienti da ogni parte del mondo (Italia inclusa) decidono di affidarsi al trattamento FUE in Turchia.